Due principi per rispondere a chi ti critica

4 Gennaio 2021
4 mins

Naval Ravikant, fondatore di Angel List e investitore semi-leggendario in Silicon Valley, scrisse che:

Naval Ravikant su Twitter: Vuoi essere ricco e anonimo, non povero e famoso.
Naval Ravikant su Twitter.

Vuoi essere ricco e anonimo, non povero e famoso.

Naval Ravikant

Questo buon consiglio è più facile da dare che da seguire. Naval stesso è una celebrità nel mondo delle startup, con milioni di followers, e non è certamente il più ricco degli investitori.

Se sei ricco e anonimo, puoi vivere una vita agiata, dove i tuoi critici sono i tuoi clienti, i tuoi collaboratori, la tua famiglia e i tuoi amici. In altre parole, persone che ti conoscono e che dovresti ascoltare con attenzione.

Se sei povero e famoso, fatichi a fare le cose più basilari della vita e i tuoi critici sono persone che ti conoscono per fama o per sentito dire. In altre parole, persone che non ti conoscono e che faresti bene ad ascoltare con parsimonia.

Ora, che succede a chi si trova nel mezzo?

Non sei proprio ricco, e non sei proprio famoso.

Bene, hai il peggio dei due mondi. Stai iniziando ad avere un minimo di successo (ma sei ancora molto lontano), e nel frattempo attiri le critiche di chi non ti conosce, non sa che persona sei e non ha mai lavorato con te.

Chi non ha tendenze masochiste di solito preferisce la prima opzione: ricco e anonimo. Purtroppo questo è più facile a dirsi che a farsi.

Anche persone di valore che sembravano inattaccabili, una volta che hanno ricevuto un po’ di popolarità, sono state criticate aspramente nella pubblica piazza, più o meno ingiustamente.

Chi si espone pubblicamente attira critiche. Questa è una costante della storia, dagli imperatori romani fino ai giorni nostri.

Anche se non hai nulla da nascondere, anche se non hai fatto nulla di male, purtroppo funziona così.

L’equazione è molto semplice:

Quando ti esponi pubblicamente attirerai critici, e non c’è nulla che tu possa dire o fare per zittirli tutti.

Ricordate quando sono stato accusato di rubare le citazioni? Alla fine è venuto fuori che questo “giornalista investigativo” aveva falsificato o manomesso alcuni screenshot per mettermi in cattiva luce. Segno di alto giornalismo e grande integrità, insomma. Ida Tarbell gli fa una pippa.

Quando sono stato accusato di non essere un angel investor, dopo una semplice verifica è venuto fuori che ho investito centinaia di migliaia di euro di soldi miei in più di 10 startup.

Quando sono stato accusato di non aver lavorato come capo del reparto innovazione a UniPegaso, sarebbe bastato chiedere a una delle dieci persone del team chi ha lavorato con me per avere la conferma.

Quando sono stato accusato di non aver lavorato per HyperloopTT come capo blockchain, l’azienda ha lasciato una dichiarazione ufficiale confermando che ho lavorato con loro.

Recentemente sono stato accusato di non aver creato aziende miliardarie in Italia.

Be’, perbacco, su questo, devo confessare, hanno ragione.

Sempre nello spirito della confessioni, sento di dover anche confessare di non essere alto un metro e novanta, che non mi piacciono i pagliacci e che non sono una ballerina di danza classica.

Lo so, queste rivelazioni potrebbero suscitare un certo scalpore, ma così è, mi spiace.

A differenza di queste ultime, sulle quali magari qualcuno nutriva giustamente un dubbio, ho spiegato abbastanza chiaramente di non aver creato grandi aziende in Italia, in un articolo di quasi 20 pagine.

Cosa puoi fare quando viene criticato e accusato in pubblico?

Ecco due principi che mi ha sempre aiutato:

Principio 1

Se una persona ti conosce e ti pone una critica, ascolta con attenzione, è un’opportunità di crescita. Non dar peso agli altri.

Federico Pistono

Principio 2

Fai ciò che senti giusto e dì la verità in modo chiaro.

Federico Pistono

Proprio in virtù di questi due principi, ho seguito il consiglio di un caro amico, che mi aveva criticato di non essere stato sufficientemente chiaro sul mio passato professionale.

Ho accolto con attenzione questa critica e creato una corposa pagina about in questo sito, dove ho dettagliato gli eventi principali della mia carriera che mi hanno portato a diventare un Angel Investor.

Nella mia vita, ho sempre cercato di dire il vero in modo onesto e diretto.

Ho detto di aver fatto quattro startup (senza exit), vero.

Ho detto di aver lavorato con grandi aziende e altre startup in Silicon Valley, vero.

Ho detto di aver di aver investito centinaia di migliaia di euro in più di 10 startup, e di lavorare a stretto contatto con loro, vero.

È su questo che ho sviluppato una expertise, ed è su questo che ho creato un percorso di apprendimento per imprenditori che vogliono imparare dalle startup, perché le vivo da dentro da quasi dieci anni, come Angel Investor che lavora con molte startup ogni giorno.

Ho commesso tanti errori nella mia vita (tanti!), ho una memoria terribile con le date, faccio errori di battitura e a volte ricordo male certi dettagli, ma ho sempre raccontato il vero.

La verità è che alcune persone decidono che per qualche motivo non gli stai simpatico e ti andranno contro.

E va bene così.

È il prezzo da pagare quando raggiungi tante persone.


Post scriptum
  1. Inizialmente questo post era titolato “De critico interreti”, ergo la foto di copertina.
  2. Pare abbiano deciso che la parola Internet debba essere terza declinazione neutra in latino. Prendetevela con Wikipedia.

Sto ricevendo molte richieste di consiglio e consulenza, a cui purtroppo non posso rispondere singolarmente. Ho creato Mavericks per risolvere questo problema. Dentro troverai ciò che ho imparato in questi 10 anni lavorando e investendo in startup.


Federico Pistono playing ukulele and smiling square

Mi chiamo Federico Pistono.

Ho fondato 10x Investor Club, dove investiamo in start-up a rapida crescita e ad alto impatto.

Gestisco Mavericks, il campo di addestramento per imprenditori esponenziali.

Aiuto leader virtuosi a espandere la propria coscienza e avere un impatto positivo nel mondo attraverso l’uso consapevole della tecnologia.

A volte scrivo su Facebook.
Penso ad alta voce su Twitter.
Creo video educational su YouTube.
Condivido momenti di vita su Instagram.


Statua di Giulio Cesare, autore del De bello Gallico

Photo Credit

Statua di Cesare Augusto. Non ho trovato una bella foto di una statua di Giulio Cesare, imperatore romano, autore del De bello Gallico. Se ce l’avete fate un fischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *